Шина Люкс

Santa Maria della Vittoria

Поделиться:
Краткое описание

Общая информация

La chiesa ha cominciato a costruire nel 1605 in onore di St. Paul monaci dell'Ordine dei Carmelitani Scalzi, avendo lo status di mendicanti e rinomati per la loro vita ascetica (preghiera incessante, il silenzio, l'umiltà, il rifiuto della pace e altri.). Il progetto del monastero barocco è stato progettato dall'artista-architetto Carlo Maderno (Carlo Maderno). L'edificio è stato costruito più di 10 anni, e nel 1620 ha riconsacrato il nome della Vergine Maria, che ha portato i rappresentanti della vittoria Cattolicesimo oltre protestanti cechi in una feroce battaglia al White Mountain vicino a Praga. Dal 1624 la costruzione fu guidata da Shipione Borghese, che rilevò il finanziamento del progetto. Grazie a ciò nel 1626 fu completata la costruzione della chiesa. Decorazione degli interni, la creazione degli arredi è durata fino alla fine del XVII secolo. Santa Maria della Vittoria soffrì di incendi nel 1833, dopo di che fu necessario restaurare l'edificio e la sua decorazione interna. Santa Maria della Vittoria è uno degli esempi barocchi. Il tempio è di piccole dimensioni, al di fuori è modesto e semplice, trasmette le caratteristiche dell'ordine, per iniziativa del quale è stato creato. Nell'interno della chiesa sono stati usati vari mezzi per creare un'immagine dell'interno: colonna; ornamenti modellati; mosaico luminoso con trame della vita dei santi; pittura murale; elementi interni dorati; immagini scultoree. Nel dipinto ci sono diverse immagini della "Madonna della Vittoria", che è dedicata al tempio. Tra le sculture attirato l'attenzione di "Sogno di Giuseppe" opere di Domenico Guidi, creare un master con un 1.625 a 1.701 anni, e la lapide sulla tomba del cardinale Pietro Vidoni (Pietro Vidoni), che ha ricoperto la carica durante la costruzione della chiesa. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla decorazione raffinata della cappella funeraria situata nella parte occidentale della chiesa - la cappella, commissionata dal cardinale Federico Carnaro e intitolata a lui. Di particolare valore è il centro artistico e ideologico della Cappella Carnaro - "L'estasi di Santa Teresa" di Giovanni Lorenzo Bernini. Il soggetto per la scultura fu proposto anche dal cardinale Carnaro. Santa Teresa d'Avila è una monaca carmelitana che visse nella città spagnola di Avila nel XVI secolo e fu elevata al rango di santi attraverso la vita disinteressata, la rinuncia ai beni terreni. Teresa d'Avila stava alla base dell'Ordine dei Carmelitani Scalzi nel 1593, mentre lottava per tornare all'originale ordine rigoroso dell'Ordine. Secondo la leggenda, Bernini ha creato il suo capolavoro basato sulla storia della vita di S. Teresa: Santa durante il sonno visitato da un angelo nei panni di un uomo comune, e colpì la sua freccia d'oro puro, che aveva una punta dal fuoco. Teresa di Avila, che possedeva un dono letterario, descrisse questa visione in una delle sue lettere, ricordando lo stato di "dolce farina" dall'impatto di un angelo proprio nel cuore. Scultura in altezza di 3,5 m fu creata dal 1647 al 1652 anni. "L'estasi di Santa Teresa" si distingue per la complessità e la teatralità della composizione. Il lavoro di Bernini è una sintesi di pittura, scultura, architettura e decorazione. opera famosa del Bernini scolpita in marmo bianco di Carrara, in background - fatta di travi di bronzo, coperti d'oro, che rappresenta la natura divina del fenomeno di un angelo di Santa Teresa. Intorno alla composizione - inquadratura nella forma di un altare indipendente con colonne di marmo colorate. Dietro l'insieme, una finestra è nascosta, attraverso la quale la luce penetra e migliora l'effetto del divino splendore dei raggi di bronzo. Sul lato destro e sinistro della composizione sono realizzati balconi in marmo, che ritraggono rappresentanti della famiglia Carnaro, discutendo la visione di Santa Teresa. Bernini utilizza la Carrara bianca e il marmo colorato, pietre semipreziose, voluminosi affreschi luminosi sulla volta della cappella con l'immagine del cielo. Il Maestro inscrive abilmente la scultura nell'interno dipinto della chiesa e realizza un insolito effetto di raffinatezza, raffinatezza, trasmette la complessità dell'immagine mistica. Il gruppo scultoreo è recintato con corrimano, ma non rimuovono le figure in marmo dai credenti, ma rendono il pubblico un partecipante peculiare degli eventi. Figura Teresa, che si trova tra le nuvole, colpisce una postura insolita, trasmettendo allo stesso tempo e l'angoscia, e la sofferenza, e l'illuminazione dalla luce divina, l'estasi sacra - l'estasi da l'immenso amore di Dio. Nei suoi appunti, Teresa parlò del piacere che aveva trovato nel "Dio delle sorgenti", che nelle visioni che Dio chiamava sua moglie e se stesso - suo marito. Lo scultore è riuscito a trasmettere spiritualità, purezza e innocenza contemporaneamente alla sensualità. L'angelo negli abiti che cadono, lungo il quale la luce divina scivola dai raggi sullo sfondo, si leva in piedi in una posa aggraziata, attira l'attenzione con un'espressione "umana", un lieve mezzo sorriso, esprimendo simpatia, ammirazione, lungimiranza. La scultura trasmette la vitalità della storia sulla visione meravigliosa, sottolinea l'idea che le esperienze spirituali elevate possono essere vissute da ogni persona. Guardando l '"Estasi di Santa Teresa", il pubblico doveva credere nella possibilità di commettere un'impresa religiosa da parte di uno qualsiasi dei credenti. Sorprendentemente sottile dal punto di vista psicologico, l'immagine è espressiva, trasmette lo stato momentaneo dei personaggi e l'eternità dell'idea del servizio divino. Un fatto interessante. È noto che la scultura di Giovanni Lorenzo Bernini riflette le sue esperienze personali. Era follemente innamorato di Costanzo Buonarrelli, la giovane moglie del suo assistente. La chiamava un angelo, e il suo amore per lei sembrava un'estasi sacra. Nell'immagine di Santa Teresa il maestro rifletteva sia le caratteristiche della sua amata, sia il suo amore appassionato per lei, che immaginava avesse un'origine divina.

Другие святые места

Отзывы

Всего 4 отзыва
Ангелина Данилова
Сегодня в 14:10
Идейные соображения высшего порядка, а также начало повседневной работы по формированию позиции позволяет выполнять важные задания по разработке модели развития.
Ответить Поделиться
Ангелина Данилова
Сегодня в 14:10
Идейные соображения высшего порядка, а также начало повседневной работы по формированию позиции позволяет выполнять важные задания по разработке модели развития.
Ответить Поделиться
Ангелина Данилова
Сегодня в 14:10
Идейные соображения высшего порядка, а также начало повседневной работы по формированию позиции позволяет выполнять важные задания по разработке модели развития.
Ответить Поделиться
Ангелина Данилова
Сегодня в 14:10
Идейные соображения высшего порядка, а также начало повседневной работы по формированию позиции позволяет выполнять важные задания по разработке модели развития.
Ответить Поделиться

Другие храмы рядом